Fiat Aegea: la nuova world car viene dalla Turchia

L’inedita berlina firmata Fiat sarà prodotta in Turchia e verrà distribuita in oltre 40 Paesi dell’area dell’EMEA.

Fiat Aegea: la nuova world car viene dalla Turchia

di Francesco Donnici

22 maggio 2015

L’inedita berlina firmata Fiat sarà prodotta in Turchia e verrà distribuita in oltre 40 Paesi dell’area dell’EMEA.

Il Gruppo FCA (Fiat-Chrysler) ha presentato in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Istanbul la nuova Fiat Aegea, berlina di medie dimensioni disegnata in Italia dal Centro Stile FCA e sviluppata in Turchia in collaborazione con l’azienda locale Tofas R&D, mentre la produzione è affidata allo storico stabilimenti di Bursa, situato sempre in Turchia. La vettura sarà distribuita in oltre 40 Paesi dell’area EMEA, diventando una vera e propria word car, considerata da Fiat un ponte simbolico tra oriente e occidente.

Spesso le berline per i mercati emergenti derivano da un modello due volumi a cui viene aggiunta una “coda”, con un risultato estetico spesso deludente che sa di posticcio. La Aegea nasce invece come un prodotto a se stante e si distingue per un design che integra le differenti sezioni attraverso la combinazione di linee naturali e fluide capaci di dare  vita ad una berlina compatta particolarmente piacevole alla vista . Lunga 4 metri e mezzo, larga 1,78 metri e alta 1,48 metri, la Aegea sfoggia un abbondante passo di 264 cm che si traduce in un’abitabilità confortevole per 5 persone adulte, mentre la capacità di carico pari a 510 litri risulta un vero e proprio record per il suo segmento.

L’ambiente interno moderno e funzionale si caratterizza per la presenza di avanzati sistemi tecnologici studiati per semplificare e rendere più piacevole la guida di tutti i giorni. La vettura può infatti essere equipaggiata dal sistema di infotainment Uconnect abbinato ad uno schermo tattile da 5 pollici e dotato di sistema Bluetooth con vivavoce, streaming audio, lettore di SMS e riconoscimento vocale, ingressi Aux e USB per collegare i vari device elettronici, comandi al volante a cui si aggiunge la telecamera di parcheggio posteriore e il navigatore TomTom, entrambi disponibili come optional a pagamento.

Dal punto di vista meccanico, la Aegea potrà contare sull’utilizzo dei validi ed affidabili propulsori realizzati dal Costruttore italiano, capaci di offrire ottime prestazioni e consumi contenuti. L’offerta comprende due unità turbodiesel [glossario:multijet] II e due propulsori a benzina, con potenze comprese tra i 95 e i 120 CV, inoltre le motorizzazioni possono essere abbinate ad una trasmissione manuale o ad un più pratico cambio automatico. I propulsori diesel spiccano per i consumi estremamente ridotti, secondo i dati dichiarati dal Costruttore è possibile ottenere un consumo medio di appena 4 litri ogni 100 km percorsi, un dato paragonabile a quello di una citycar come la Fiat Panda. Anche se non è stato ancora comunicato il listino ufficiale, la Fiat Aegea dovrebbe essere distribuita ad un prezzo di partenza che si aggirerà intorno ai 20.000 euro.