Mitsubishi Outlander 2012 al Salone di Ginevra

Meno fronzoli per il SUV premium Mitsubishi. Debutta a Ginevra 2012 decisamente modificato con nuova linea e nuovi motori.

Mitsubishi Outlander 2012

Altre foto »

Aggiornato nel corpo vettura e ancora più eco friendly: il Mitsubishi Outlander si avvia verso il dodicesimo anno di produzione in una nuova veste - la terza - che debutta in anteprima, in questi giorni, al Salone di Ginevra, e che vedremo su strada nei prossimi mesi.

Il veicolo "familiare mid-size", che dal 2001 è stato venduto in più di 950 mila esemplari, si presenta a Ginevra 2012 forte di un marcato restyling. Tanto che possiamo considerare Outlander 2012 come una terza serie.

A livello di estetica, la nuova Outlander evidenzia le stesse dimensioni dell'attuale produzione (lunghezza 4,665 metri, larghezza 1,80, altezza 1,72) e, sostanzialmente, la stessa abitabilità a 5 o a 7 posti.

Più nel dettaglio, si trova una lunga serie di modifiche. A iniziare dal frontale, che abbandona la grande calandra a trapezio che debuttò con la versione Model Year 2010 in favore di una mascherina decisamente sottile (più simile alla MY 2009) e accompagnata da due (a nostro avviso poco convincenti) "baffi" cromati, che segue una linea anteriore molto più tondeggiante e "nervosa".

L'elemento del trapezio è rimasto, ma ora si tratta della presa d'aria inferiore, che "spezza" l'aspetto più massiccio del frontale. Nuova anche la forma dei fari allo xeno a tecnologia Super-HID "Wide Vision", dall'inedito motivo laterale che segue la linea dei passaruota (questi ultimi si presentano meno evidenziati: scompare infatti la netta linea di demarcazione dei codolini).

Al paraurti, non sono più presenti le due coppie di sottili feritoie sotto i fendinebbia, a loro volta spostati leggermente più in basso.

Il maquillage estetico prosegue con una più marcata linea di cintura, segnata da una vistosa modanatura che attraversa tutto il fianco, e giustifica - secondo lo stile dei designer Mitsubishi - l'inusuale forma della fanaleria anteriore e posteriore.

Il portellone posteriore, ora in un unico pezzo, consente l'accesso a una zona posteriore dell'abitacolo più sfruttata in lunghezza rispetto alla MY 2010: a seconda e terza fila di sedili ripiegate, il pavimento misura 1,70 metri (circa 30 cm in più), ed è completamente piatto grazie al particolare ripiegamento dei sedili posteriori. Da segnalare, sulla Outlander 2012, la terza fila di sedili a ribaltamento parziale 50 - 50, anziché in un unico pezzo.

Riguardo alle motorizzazioni, la nuova Mitsubishi Outlander porta in dote due nuove unità, entrambe caratterizzate da soluzioni tecnologiche improntate alla riduzione di consumi ed emissioni, un obiettivo perseguito da Mitsubishi anche grazie all'adozione di nuovi pannelli di acciaio stampato ad alta resistenza per il corpo vettura. Si tratta, in particolare, del 2 litri MIVEC a benzina da 150 CV, modificato nelle valvole; e del 2.2 turbodiesel a basso rapporto di compressione (14.9:1) da 177 CV. Entrambi i motori sono equipaggiati con il sistema Stop&Go. Il cambio è, a scelta, manuale a 6 rapporti o automatico (anch'esso a 6 velocità).

L'equipaggiamento di serie comprende: Adaptive Cruise Control, Forward Collision Mitigation e Lane Departure Warning.

Dopo la presentazione al Salone di Ginevra, la nuova Mitsubishi Outlander è attesa al debutto commerciale nei mercati dell'est europeo la prossima estate, in Europa occidentale a fine estate e, a seguire, in Giappone, Oceania, Cina e USA.

Se vuoi aggiornamenti su MITSUBISHI OUTLANDER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 08 marzo 2012

Altro su Mitsubishi Outlander

Mitsubishi: ben 4 concept per il Salone di Tokyo
Concept

Mitsubishi: ben 4 concept per il Salone di Tokyo

La Outlander PHEV e la Delica 5 si vestono per il tempo libero

Mitsubishi Outlander 2016: primo contatto
Ultimi arrivi

Mitsubishi Outlander 2016: primo contatto

Il suv del Sol Levante si offre in una veste rinnovata. Aggiornamenti sia sotto il profilo estetico sia sotto quello meccanico. Gamma motori Euro 6

Mitsubishi Outlander PHEV: la prova su strada
Prove su strada

Mitsubishi Outlander PHEV: la prova su strada

Il suv nipponico si presenta nella sua edizione più ecologica. Tre motori a difesa dei consumi e delle basse emissioni.