Volkswagen Passat Alltrack, nuove foto

La nuova Volkswagen Passat Alltrack si pone a metà strada tra una comoda wagon e un pratico crossover.

Volkswagen Passat Alltrack, nuove foto

di Francesco Donnici

21 febbraio 2012

La nuova Volkswagen Passat Alltrack si pone a metà strada tra una comoda wagon e un pratico crossover.

In attesa del debutto commerciale, previsto per il prossimo aprile, ecco un’ampia galleria fotografica della Volkswagen Passat Alltrack, corredata dai dati ufficiali del nuovo modello. Derivata dalla Passat Variant, la “Alltrack” coniuga le versatilità di una comoda station wagon di grandi dimensioni con le caratteristiche di un Suv capace di affrontare insidiosi fondi stradali con scarsa aderenza e sterrati più o meno impegnativi.

Metà familiare e metà crossover

Esteticamente la nuova Volkswagen Passat Alltrack è immediatamente riconoscibile per i numerosi dettagli che strizzano l’occhio ai crossover, come i nuovi paraurti dotati di protezioni nella parte inferiore, i passaruota allargati con profili in plastica e la carrozzeria rialzata, da 13,5 a 16,5 cm, grazie alla nuova taratura delle sospensioni. Completano la dotazione i cerchi in lega specifici da 17 pollici (a richiesta sono disponibili anche quelli da 18 pollici). L’abitacolo ricalca fedelmente gli interni austeri e razionali della Passat, ad eccezione del logo “Alltrack”, impresso sulla consolle centrale e sul battitacco in alluminio.

Quattro propulsori tutti sovralimentati

La gamma dei propulsori comprende quattro propulsori sovralimentati, due a benzina e tre a gasolio. La gamma si apre con l’enrtry-level 2.0 litri TDI da 140 CV e 320 Nm di coppia (da 0 a 100 km/h in 10,2 secondi e 201 km/h di velocità massima), con consumi nel ciclo misto dichiarati pari a 5,2 l/100 km. Chi richiede maggiore potenza può scegliere la declinazione da 170 CV del 2.0 litri TDI capace di toccare i 211 km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi (5,9 l/100 km in consumi nel ciclo misto).

Sul fronte dei propulsori a benzina troviamo l’onesto 1.8 litri TSI da 160 CV (da o a 100km/h in 8,9 secondi e 211 km/h come velocità di punta) e il potente 2.0 litri TSI da 210 CV (da 0 a 100 km/h 7,8 secondi e 220 km/h di velocità massima). Tutti i propulsori sono abbinati alla trazione anteriore, ma in alternativa possono essere equipaggiate con la sofisticata trazione integrale 4MOTION (sui motori più potenti viene offerta di serie). Anche per quanto riguarda le trasmissioni è possibile scegliere tra il classico manuale a sei rapporti e il sofisticato cambio a doppia frizione DSG.

L’aiuto elettronico che facilita l’off-road

Particolarmente curata risulta la dotazione tecnologica dedicata alla guida off-road e alla sicurezza della vettura. Tra i numerosi accessori segnaliamo infatti il programma di guida off-road, attivabile fino a 30 km/h tramite un apposito tasto situato sul tunnel centrale. Attivando questo dispositivo numerosi sistemi di sicurezza della vettura come ABS, ESP, ASR vengono settati automaticamente per favorire la massima motricità sui fondi con scarsa aderenza, inoltre il cambio DSG si adegua alla guida in fuoristrada, tenendo piuttosto alti i giri del propulsore, aumentando così il freno motore. Inoltre, il sofisticato dispositivo Assist Hill Descent si attiva in modo automatico quando si affrontano discese con pendenze superiori al 10%.

No votes yet.
Please wait...