Rinspeed Dock+Go al Salone di Ginevra

Il "battery pack" ideato dalla Rinspeed aumenta l’autonomia delle vetture elettriche e in alternativa può trasformarsi in un vano aggiuntivo.

Rinspeed Dock+Go

Altre foto »

Tra le novità che ammireremo all'imminente Salone di Ginevra 2012 (8-18 marzo), ci sarà anche l'originale idea dell'azienda svizzera Rinspeed, studiata per risolvere i problemi di autonomia delle vetture elettriche. Battezzata con il nome di "Dock+Go", la novità si presenta come un carrellino che si "connette"  ad una Smart fortwo electric drive, (in futuro potrà essere abbinato anche ad altre vetture dello stesso genere), in modo da aumentare l'autonomia delle batterie quando risulta limitata.

Funziona come una batteria aggiuntiva

Esteticamente il carrello riprende le medesime forme della parte posteriore della piccola vettura, trasformando così la microcar tedesca in una stravagante Smart dotata di tre assi e ben sei ruote. Questo particolare modulo posteriore può essere utilizzato in svariate configurazioni: se si usa come "battery pack" aggiuntivo, l'appendice può contenere al suo interno un pacco batterie ausiliario, un motore termico generatore di elettricità (un sistema range extender come quello utilizzato dall'Opel Ampera), o addirittura un'unità fuel cell. In questa configurazione il terzo asse funge da trazione come il secondo, offrendo di conseguenza ben quattro ruote motrici su sei disponibili. In un'area di servizio attrezzata, oppure comodamente dal garage di casa, si potranno ricaricare gli accumulatori di energia, ma per essere 100% ecosostenibili, Rinspeed consiglia addirittura l'utilizzo di pannelli solari come modalità di ricarica.

In alternativa diventa un comodo vano

Come se non bastasse, questo particolare carrello può trasformarsi anche in un  comodo "vano bagagli", utilizzabile per hobby o per i più svariati fini commerciali. Grazie alla possibilità di riscaldare il vano, la Casa elvetica suggerisce la possibilità di utilizzare il Dock+Go per un eventuale trasporto di cibo, come ad esempio la pizza, ma sarà possibile trasformarlo anche in una specie di cella frigorifera, grazie alla funzione di refrigeramento, ideale per il trasporto di merce surgelata. La possibilità di personalizzare l'interno del carrello permetterà ai liberi professionisti, come ad esempio elettricisti, idraulici ed artigiani, di trasportare in modo comodo ed ordinato tutti i "ferri del mestiere" e gli oggetti ingombranti. Ovviamente la vettura potrà ritornare in qualunque momento nella sua configurazione originale, in modo da sfruttare tutte le qualità di vettura compatta e 100% elettrica, ideale per i centri sempre più congestionati delle nostre città.

I prezzi e i relativi tempi di commercializzazione della Rinspeed "Dock+Go" non sono ancora stati comunicati dal Costruttore, che con ogni probabilità dissiperà ogni dubbio in occasione della manifestazione elvetica.

Se vuoi aggiornamenti su RINSPEED DOCK+GO AL SALONE DI GINEVRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 20 febbraio 2012

Vedi anche

Subaru XV: il teaser prima del debutto a Ginevra

Subaru XV: il teaser prima del debutto a Ginevra

La nuova vettura avrà stretti legami con il concept già presentato nella kermesse elvetica nel 2016.

Eadon Green Black Cuillin: attesa al Salone di Ginevra

Dalla Gran Bretagna un nuovo marchio...

Un "misterioso" teaser accompagna le prime informazioni sulla roadster creata dal nuovo marchio londinese: la vedremo a Ginevra?

Ford Mustang GT Convertible: svelato il restyling 2017

Ford Mustang GT Convertible: svelato il restyling 2017

Dopo la versione coupé, la Casa dell’Ovale blu svela l’aggiornamento anche per la Ford Mustang GT Convertible.