Fiat: due nuovi SUV a Mirafiori

Sergio Marchionne ha annunciato la produzione di due nuove vetture nello stabilimento torinese

Mirafiori: lo stabilimento Fiat

Altre foto »

Buone notizie per lo stabilimento di Mirafiori. Durante l'incontro tra Fiat e organizzazioni sindacali, l'amministratore delegato Sergio Marchionne ha confermato l'avvio degli investimenti per il sito produttivo piemontese.

Come confermato dal numero uno del gruppo italo-americano, il piano prevede la realizzazione di due nuovi veicoli destinati ai mercati internazionali con volumi produttivi che raggiungeranno a regime la produzione di 280.000 veicoli l'anno, saturando così la capacità produttiva dell'impianto.

Le indiscrezioni confermano la produzione di due suv. Il primo modello a marchio Fiat sarà prodotto a partire da dicembre 2013, mentre per la novità firmata Jeep si dovrà attendere il secondo trimestre del 2014. Nell'attesa l'impianto di Mirafiori continuerà la produzione della Alfa Romeo Mi.To e della Lancia Musa in base alla richiesta di mercato.

Per gli operai torinesi del gruppo Fiat le buone notizie non si fermano alla produzione dei due nuovi suv. Secondo Roberto Di Mualo, segretario Fismic, a dicembre 2012 partirà la produzione della nuova baby Maserati nello stabilimento Ex Bertone di Grugliasco.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 02 febbraio 2012

Altro su FIAT

Fiat e Lancia: ritorna la SuperRottamazione
Ultimi arrivi

Fiat e Lancia: ritorna la SuperRottamazione

La nuova promozione prevede un bonus di 1.000 euro e un finanziamento con zero anticipo e prima rata a gennaio 2018.

Fiat 500X MY 2017: aggiornamenti di dettaglio
Anteprime

Fiat 500X MY 2017: aggiornamenti di dettaglio

Si avvicina un primo moderato restyling per la fortunata Fiat 500X: in programma piccole novità al corpo vettura e negli allestimenti.

Garage Italia Customs: una Fiat 500 per Paco Rabanne
Tuning

Garage Italia Customs: una Fiat 500 per Paco Rabanne

Sarà il premio di un concorso a cui è possibile partecipare fino al 31 dicembre.