Bmw X5 M50d

Il reparto Motorsport di Bmw rompe definitivamente il tabù dei propulsori diesel su vetture estreme, presentando l’incredibile X5 M50d.

Bmw X5 M50d

di Francesco Donnici

27 gennaio 2012

Il reparto Motorsport di Bmw rompe definitivamente il tabù dei propulsori diesel su vetture estreme, presentando l’incredibile X5 M50d.

Bmw ha finalmente ufficializzato l’arrivo della nuova e sportivissima  X5 M50d, versione estrema del noto SUV tedesco, equipaggiato per l’occasione  con nuovo propulsore 3.0 litri diesel dotato di tripla turbina, realizzato dal reparto sportivo “M” del Costruttore bavarese. Nata nel lontano 1972, l’azienda “M GmbH” (conosciuta anche con il nome di “Motorsport GmbH”) si è sempre occupata delle vetture più spinte della Casa teutonica – sia  stradali che da competizione – oltre a poter vantare la realizzazione del propulsore V12 dedicato alla McLaren F1, una delle più straordinarie supercar di tutti i tempi. In 40 anni di attività,  la divisione sportiva “M” ha sempre lavorato su propulsori alimentati a benzina, fino al discusso arrivo di questa incredibile unità a gasolio, destinata ad equipaggiare oltre la X5, anche il SAV X6 e  la Bmw Serie 5, sia in configurazione  berlina che station wagon.

Design: indiscutibilmente “M”

Esteticamente, la  X5 M50d sfoggia il tipico allestimento firmato BMW M Performance, caratterizzato da profili aerodinamici specifici, enormi cerchi in lega abbinati a pneumatici ad alte prestazioni e da un doppio impianto di scarico ovale realizzato ad hoc. Anche l’abitacolo è stato impreziosito da  numerosi dettagli sportivi, ma mai esagerati, tra cui l’inedito sterzo a tre razze e la nuova strumentazione, senza dimenticare i sedili ad alto contenimento rivestiti in pregiata pelle.

Propulsore: tre turbo e 380 CV

Ovviamente la parte più interessamte e succulenta rimane il potente V6 3.0 litri diesel omologato Euro 6, sovralimentato da ben tre turbine – una soluzione tecnica unica nel suo genere – dotate di iniezione diretta Common-rail abbinata a iniettori piezoelettrici, capaci di una pressione massima d’iniezione di 2.200 bar. La potenza sviluppata da questo gioiello della tecnica risulta di 380 CV, mentre la coppia massima erogata raggiunge addirittura i 730 Nm, disponibili tra i 2.000 e i 3.000 giri/min. Con questi numeri non è difficile immaginare prestazioni da brividi, riassumibili con i dati dichiarati dalla Casa: nell’accelerazione da 0 a 100 km/h il cronometro si ferma in soli 5,4 secondi, mentre la velocità di punta è stata autolimitata a 250 km/h. A stupire non sono solo le prestazioni assolute, ma anche i dati sui consumi e le emissioni inquinanti verem,ante contenuti, che risultano rispettivamente di 7.5 litri ogni 100 chilometri percorsi e 199 g/km di CO2 emessi nell’aria.

La nuova X5 M50d sarà in vendita in Germania dal prossimo aprile ad un prezzo di listino pari a  80.800 euro.

No votes yet.
Please wait...