Nuova Audi A3 2012: le novità tecnologiche

La Nuova Audi A3 2012, tutte le novità dell’ultima versione ricca di innovazioni tecnologiche, tra cui il processore NVIDIA e il sistema MMI.

Nuova Audi A3 2012: le novità tecnologiche

Tutto su: Audi A3

di Francesco Donnici

20 gennaio 2012

La Nuova Audi A3 2012, tutte le novità dell’ultima versione ricca di innovazioni tecnologiche, tra cui il processore NVIDIA e il sistema MMI.

Dopo aver svelato gli interni della nuova Audi A3 2012,  terza generazione della media tedesca attesa al prossimo Salone di Ginevra (6-18 marzo), la Casa dei quattro anelli ha deciso di spiegare in anteprima le novità tecnologiche e le numerose soluzioni innovative offerte dall’inedito modello.

Freno elettromeccanico e clima antidistrazione

Tra le principali novità troviamo l’inedito freno di stazionamento che abbandona il sistema ad azionamento meccanico, per un più pratico dispositivo elettromeccanico. Un’altra novità è rappresentata dal climatizzatore a controllo elettronico, ulteriormente ottimizzato e gestibile in alcune sue funzionalità direttamente dai comandi dello sterzo multifunzionale, mentre le informazioni principali vengono riportate sul display inglobato nella strumentazione, evitando così possibili distrazioni al guidatore.

Audi sposa Nvidia

Le novità più significative hanno riguardato il sistema di infotainment, comletamente rinnovato per merito di un singolare “matrimonio” tra la tecnologia tedesca e quella della Silicon Valley. Grazie alla nuova collaborazione tra la  Casa di Ingolstadt e la Nvidia Corporation, è stato realizzato un sofisticato processore grafico denomintato Tegra2, dedicato ai sistemi multimediali della vettura che ha portato ad un’inedita e sofisticata integrazione delle immagini di Google Earth con il sistema di navigazione satellitare GPS. Il processore del sistema di infotainment modulare comprende due unità: la prima dedicata al controllo della radio, mentre la seconda – chiamata scheda MMX (Multi-MEdia eXtension) –  integra e gestisce tutte le funzioni dei comandi vocali, di quelli on-line, delle funzioni dedicate alla telefonia e alla navigazione satellitare. Inoltre, in futuro, sarà possibile sostituire la scheda MMX,  implementando così il sistema che risulterà sempre aggiornato anche con il passare del tempo.

Sistema MMI di nuova generazione

Le novità hanno interessato anche l’ormai classico dispositivo MMI installato sul tunnel centrale e studitato per gestire numerose funzioni, tra cui quelle del sistema multimediale. Il nuovo terminale giova di un’inedita interfaccia di comunicazione e di un futuristico tasto touch che per la prima volta unisce in un unico elemento le funzionalità del touchpad e del pulsante rotante. Il pulsante dalla forma circolare ora è sensibile al tatto e consente di inserire i caratteri con un solo movimento e con un’accuratezza impensabile fino a  poco tempo fa. Il sistema di riconoscimento della scrittura manuale è probabilmente il migliore mai realizzato e il  tasto touch – illuminato tramite tecnologia LED –  si muove con precisione assoluta, cliccando a primo colpo sul punto selezionato.