Dacia Lodgy: low cost per sette

Al Salone di Ginevra debutterà la Dacia Lodgy, monovolume che in 4,5 metri offre un’abitabilità fino a 7 posti e 3 anni di garanzia.

Dacia Lodgy: low cost per sette

di Giuseppe Cutrone

05 gennaio 2012

Al Salone di Ginevra debutterà la Dacia Lodgy, monovolume che in 4,5 metri offre un’abitabilità fino a 7 posti e 3 anni di garanzia.

Debutterà al Salone di Ginevra 2012 la Dacia Lodgy, inedita monovolume low cost capace di offrire cinque o sette posti veri, come sottolinea la casa nel comunicato stampa con cui ha ufficializzato la presentazione del nuovo modello.

Versione stradale del modello pensato per correre sui ghiacci, la Dacia Lodgy deriva il suo nome dall’inglese “lodge”, che come sostantivo può assumere il valore di “casetta” o “tana”, mentre come verbo (to lodge) il suo significato diventa “ospitare”, “alloggiare”: ed è qui che emerge la filosofia di questa vettura, la quale nasce appunto con l’obiettivo di ospitare al meglio i passeggeri, offrendo loro un abitacolo versatile e spazioso, suddiviso in tre file di sedili e con un vano bagagli di dimensioni notevoli, racchiudendo tutto in una carrozzeria lunga esattamente 4,5 metri.

Come per tutte le Dacia, anche per la Lodgy il design è improntato alla funzionalità, sia per quanto riguarda l’aspetto esterno che per quanto riguarda lo stile adottato per l’abitacolo.

Il marchio di proprietà Renault continua inoltre la tradizione di puntare tutto sulla conveniente del prezzo, che per questa multispazio con garanzia di tre anni si annuncia particolarmente basso, al punto da poter rappresentare un’alterativa per quelle famiglie che finora si sono rivolte al mercato dell’usato per permettersi un veicolo di questo tipo.