Addio nuova Lancia Stratos, la Alpine rinascerà?

Incassato il no della Ferrari per realizzare la nuova Stratos, Michael Stoschek potrebbe costruire l'erede dell'Alpine A110.

Nuova Lancia Stratos

Altre foto »

La nuova Lancia Stratos è stata un successo fin dalla sua presentazione. Realizzata dall'imprenditore tedesco Michael Stoschek partendo dalla meccanica della Ferrari 430, sembrava pronta ad essere commercializzata in una piccola serie e nonostante il prezzo di acquisto di oltre 400.000 euro oltre 40 collezionisti erano pronti ad aprire il portafoglio per possedere la nuova Stratos. Addirittura il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo si era dichiarato entusiasta della nuova Lancia Stratos dopo averla provata sul circuito di Fiorano.

Peccato che la parentela con la Ferrari F430 Scuderia abbia sancito la fine della nuova Lancia Stratos ancora prima di essere prodotta in serie. Sarebbe stato l'amministratore delegato della Ferrari Amedeo Felisa a negare al costruttore tedesco la fornitura di componenti per produrre la nuova Stratos (nonostante la smentita arrivata direttamente dal costruttore di Maranello).

L'addio al progetto di commercializzazione della coupé italiana non ha però fermato la voglia di Michael Stoschek di produrre automobili. L'imprenditore tedesco avrebbe annunciato l'intenzione di produrre l'erede dell'Alpine A110. Al contrario di quanto accaduto con la Stratos, Renault potrebbe avere una parte attiva alla realizzazione della nuova coupé.

Se vuoi aggiornamenti su ADDIO NUOVA LANCIA STRATOS, LA ALPINE RINASCERÀ? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 04 gennaio 2012

Vedi anche

Faraday Future: un nuovo teaser del crossover

Faraday Future: un nuovo teaser del crossover

Una nuova immagine in vista della presentazione al CES 217.

Dodge Challenger GT: arriva la trazione integrale

Dodge Challenger GT: arriva la trazione integrale

La vettura di serie segue il concept presentato al SEMA

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Avrà una linea elegante e sportiva e tanta tecnologia per guidare in sicurezza.