Audi A1 Quattro

La nuova Audi A1 Quattro sarà prodotta in 333 esemplari e monterà un 2 litri TFSI da 256 CV.

Audi A1 Quattro

di Valerio Verdone

21 dicembre 2011

La nuova Audi A1 Quattro sarà prodotta in 333 esemplari e monterà un 2 litri TFSI da 256 CV.

Arriverà nella seconda metà del 2012 e avrà un aspetto corsaiolo, stiamo parlando dell’Audi A1 Quattro: la versione più sportiva della “piccola” di Ingolstadt. Esclusiva come poche, verrà prodotta in soli 333 esemplari e ha tutte le carte in regola per conquistare gli appassionati delle piccole “pepate”.

L’esterno è caratterizzato dalla mascherina rigorosamente di colore nero così come il tetto e la parte inferiore del portellone che presenta un vistoso alettone. Completano la dotazione i cerchi in lega da 18 pollici con design a turbina e il doppio terminale di scarico.

Anche l’abitacolo è curato, come da tradizione Audi, e presenta delle finiture specifiche per questo modello che ne mettono in risalto l’ergonomia e la sportività donando all’insieme un aspetto esclusivo.

Ma la parte del leone è lasciata al propulsore, un 2.0 litri TFSI da 256 CV e 350 Nm di coppia, in grado di spingere l’Audi A1 Quattro ad una velocità massima di 245 km/h, facendola accelerare da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi. Tutto questo con un consumo dichiarato di 8,5 l/100 km.

Il motore è abbinato ad un cambio a sei marce, mentre la motricità è assicurata in ogni condizione da un differenziale centrale a dischi multipli in bagno d’olio controllato elettronicamente che, in caso di una perdita d’aderenza all’avantreno, trasferisce velocemente una parte della coppia motrice all’asse posteriore.

Ancora top secret il prezzo, ma è certo che sarà all’altezza dei contenuti e, soprattutto, dell’esclusività della vettura. Un’auto che ancor prima di uscire è già un oggetto da collezione.