Renault Twingo, l’arte celebra il restyling

Quattro artisti hanno trasformato la Renault Twingo restyling nei modelli 55 FBG, Goes Pop, Scabin Pasta e Sala Lettura.

Renault Twingo, l'arte celebra il restyling

di Simonluca Pini

15 dicembre 2011

Quattro artisti hanno trasformato la Renault Twingo restyling nei modelli 55 FBG, Goes Pop, Scabin Pasta e Sala Lettura.

Arriva dalla Francia la prima elaborazione ufficiale per la nuova Renault Twingo restyling. Il costruttore transalpino ha interpellato quattro artisti di fama internazionale per reinterpretare l’abitacolo della Twingo; ne sono usciti i modelli “Twingo 55 FGB”, “Twingo Goes Pop”, “Scabin Pasta Twingo” e “Twingo Wagon-lire”

Realizzata dallo stilista francese Jean-Charles de Castelbajac, la Renault Twingo in versione 55 FBG porta la memoria alla ammiraglie grazie a particolari come le bandierine all’anteriore. Verniciata con una tinta nera opaca, all’interno è rifinita con stucchi dorati e sedie damascate. Firma italiana per il modello “Scabin Pasta Twingo” dove lo chef Davide Scabin ha ricoperto i sedili con uno strato di pasta e la plancia è stata sostituita da una credenza ricca di provviste.

La “Twingo Goes Pop”, realizzata dalla cantante inglese Nicola Roberts, si trasforma in un mini pullman da tournè grazie allo studio di registrazione nel bagagliaio, angolo trucco e parrucco e l’immancabile macchina per il caffè. La “Twingo Wagon-lire”, realizzata dal designer tedesco Nils Holger Moorman, diventa un luogo perfetto dove leggere un buon libro grazie alla libreria, caminetto, e un “comodo” da dove sorseggiare un buon tè.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...