Dodge Viper: tornerà nel 2013

Dopo tre anni di silenzio, nel 2013 tornerà la sportiva Dodge Viper che rimetterà in moto l’impianto produttivo Conner Avenue di Detroit.

Dodge Viper: tornerà nel 2013

Tutto su: Chrysler

di Luca Gastaldi

14 dicembre 2011

Dopo tre anni di silenzio, nel 2013 tornerà la sportiva Dodge Viper che rimetterà in moto l’impianto produttivo Conner Avenue di Detroit.

Il Gruppo Chrysler ha annunciato il ritorno della sua granturismo Dodge Viper. La sua produzione inizierà alla fine del 2012, mentre i primi esemplari raggiungeranno i concessionari nel 2013.

Con la terza generazione della sportiva Viper SRT, Chrysler rimetterà in azione l’impianto di produzione di Conner Avenue, fermo dal 2010 in seguito al pensionamento della stessa vettura. Qui sono impiegati 150 dipendenti che riprenderanno le attività per allestire la nuova catena di produzione.

“Siamo estremamente felici per il ritorno di una vettura sportiva tra le più amate in America – ha dichiarato Ralph Gilles, presidente del reparto sportivo SRT che fa capo al Gruppo Chrysler – e siamo soddisfatti perché la sua produzione avverrà qui a Detroit, la città dell’auto”.

Il lancio del modello Viper risale ormai al lontano 1992. I primi esemplari vedono la luce nell’impianto produttivo New Mack di Detroit. Nell’ottobre 1995 avviene il trasferimento a Conner Avenue, da dove la Viper non si è più mossa.

In 15 anni di produzione, i dipendenti di Commer Avenue hanno costruito a mano 22.070 esemplari di Viper (12 al giorno). Successivamente, nel 2003, Chrysler ha introdotto la versione roadster SRT-10 con motore V10 da 8,3 litri di cilindrata e oltre 500 CV. Due anni dopo si è aggiunta la versione coupé, mentre l’evoluzione 2008 ha raggiunto gli 8.400 cc per sfiorare i 600 CV di potenza massima. Della seconda generazione sono state costruiti 28.056 esemplari, che hanno ottenuto un discreto successo anche in Europa.