Renault Scenic e Grand Scenic 2012

Più dinamiche, efficenti e comfortevoli le Renault Scenic e Grand Scenic della “collezione 2012”. Due nuovi motori Energy con start&stop

Renault Scenic e Grand Scenic 2012

di Luca Gastaldi

01 dicembre 2011

Più dinamiche, efficenti e comfortevoli le Renault Scenic e Grand Scenic della “collezione 2012”. Due nuovi motori Energy con start&stop

Renault Scenic e Grand Scenic sono in cima alla top-ten degli MPV compatti ed è previsto un loro rinnovamento che sarà disponibile (in Europa) già da gennaio 2012 con prezzi da 21.350 euro e 24.850 euro. Le principali novità riguardano la rinfrescata dello stile (nuovi gruppi ottici, luci diurne a LED, cromature), abitacoli più spaziosi ma soprattutto due nuovi motori “Energy“.

Saranno anche disponibili due nuovi colori per la carrozzeria – il Grenat Red e il Majorelle Blue – e altrettanti rivestimenti inediti per gli interni, in catalogo per le versioni Expression e Privilège/Initiale. Ci sarà anche un pacchetto in elegante pelle/Alcantara. Infine, in seguito al successo riscosso dalla versione speciale Bose Edition lanciata nel 2011, questo allestimento rappresenterà un nuovo livello di accessori disponibile per i modelli di alta gamma.

Dal prossimo gennaio, Scénic e Grand Scénic saranno le prime Renault a montare i nuovi motori diesel Energy dCi 110 e 130 dotati di sistemi start&stop e recupero di energia in frenata. Il primo presenta emissioni di CO2 pari a 105 g/km e consuma il 12% in meno di carburante (4.1 l/100 km) rispetto all’attuale 1.5 dCi 110. Il propulsore più potente, invece, emette 114 g/km di CO2 e consuma addirittura il 20% in meno rispetto al 1.9 dCi 130.

A partire dalla prossima primavera, Scénic e Grand Scénic potranno anche contare sul motore Energy a benzina TCe 115 con emissioni di CO2 a 135 g/km e consumi inferiori del 20% rispetto al comparabile 1.6 16V 110.

Queste nuove motorizzazioni svolgeranno un ruolo importante per il raggiungimento dell’obiettivo di Renault che vuole diventare il costruttore europeo con la gamma di modelli dalle più basse emissioni nocive.

Dopo l’estetica e la sostanza, è bene puntare lo sguardo anche alla sicurezza. Anche in questo settore Scénic e Grand Scénic godranno di nuovi sistemi come il Visio System, che assiste il guidatore nella guida normale e in quella notturna, grazie all’allarme per il superamento della linea bianca e al funzionamento automatico dei fari in situazioni di emergenza. I fari abbaglianti, infine, con tre lampeggi avviseranno gli altri automobilisti quando, in autostrada, chi è al volante di Scénic e Grand Scénic sta per cambiare corsia per esempio per affrontare un sorpasso.

No votes yet.
Please wait...