Mahindra XUV500 in anteprima al Motor Show 2011

Debutterà in anteprima europea al Motor Show il nuovo Mahindra XUV500, sport utility 4×4 con 7 posti e motore 2.2 turbordiesel da 140 cavalli.

Mahindra XUV500 in anteprima al Motor Show 2011

di Giuseppe Cutrone

30 novembre 2011

Debutterà in anteprima europea al Motor Show il nuovo Mahindra XUV500, sport utility 4×4 con 7 posti e motore 2.2 turbordiesel da 140 cavalli.

Si prepara al debutto in anteprima europea al Motor Show 2011 il nuovo Mahindra XUV500, sport utility che la casa indiana ha sviluppato per il mercato globale, con l’obiettivo di guadagnare quote di vendita andando incontro ai gusti di un pubblico trasversale, che sia quindi più ampio possibile.

Il Mahindra XUV500 è il primo modello 4×4 della casa indiana ad essere dotato di scocca portante in acciaio ad alta resistenza, in grado di offrire un discreto comfort di marcia. Caratterizzato da una linea moderna ma con tratti propriamente orientali che potrebbero non essere molto apprezzati in Europa, il nuovo SUV a 7 posti (su tre file) è spinto dal motore 2.2 16v m-Hawk, un turbodiesel common-rail in grado di erogare 140 cavalli di potenza grazie al turbocompressore a geometria variabile e al cambio manuale a 6 rapporti a cui è associato.

La trazione integrale è inseribile elettronicamente, mentre i freni a disco sulle quattro ruote sono ventilati all’anteriore, oltre a beneficiare dell’aiuto del ripartitore elettronico della forza frenante e dell’ABS. Per quanto riguarda le sospensioni, invece, i tecnici indiani hanno scelto la soluzione a ruote indipendenti, con molle elicoidali e barre stabilizzatrici che si traduce nel classico schema McPherson all’anteriore e nel sistema Multi-link all’asse posteriore.

Il nuovo Mahindra XUV500 è disponibile in due allestimenti identificati come W6 e W8, che si differenziano tra loro per la presenza di accessori come il volante regolabile, gli airbag laterali a tendina, l’assistente per la guida nelle salite e nelle discese e per i rivestimenti, i quali variano da quelli in tessuto della versione più economica a quelli in pelle dalla più ricca W8.

Di serie per tutti ci sono il controllo elettronico della stabilità (ESP), il sistema anti-ribaltamento, il climatizzatore a gestione elettronica con temperatura regolabile nelle varie zone dell’abitacolo, il controllo della velocità di crociera, il navigatore satellitare con monitor touchscreen, i fari orientabili lateralmente, gli airbag frontali e laterali, il sedile del guidatore regolabile in 8 diverse configurazioni e i cerchi in lega da 17 pollici.

Sempre al Motor Show di Bologna, Mahindra presenterà la versione omologata Euro 5 dei fuoristrada e dei pick-up della gamma Goa, che potrà contare su un motore 4 cilindri turbodiesel common-rail di 2,2 litri a 16 valvole e filtro anti-particolato che eroga 120 cavalli e 290 Nm di coppia massima.