Nuova Toyota Auris 2012: sarà prodotta in Europa

Confermato l’arrivo della nuova Toyota Auris nel 2012, anche in versione ibrida a fianco delle varianti benzina e diesel.

Nuova Toyota Auris 2012: sarà prodotta in Europa

di Giuseppe Cutrone

26 novembre 2011

Confermato l’arrivo della nuova Toyota Auris nel 2012, anche in versione ibrida a fianco delle varianti benzina e diesel.

Con un comunicato ufficiale della Casa è stato confermato il debutto della nuova Toyota Auris 2012 che arriverà sul mercato l’anno prossimo, andando ad inserirsi nell’affollato e competitivo segmento C che comprende, tra le altre, Ford Focus, Opel Astra, Volkswgen Golf e Fiat Bravo.

La nuova Toyota Auris in versione a tre e a cinque porte sarà assemblata in Gran Bretagna, presso lo stabilimento del gruppo giapponese di Burnaston, nel Derbyshire, che per l’occasione sarà ammodernato grazie a un investimento di 265 milioni di euro (da spartire con lo stabilimento Toyota in Turchia dove sarà assemblata la variante tre volumi identificata con il nome di Corolla, modello tra l’altro non commercializzato in Italia), che porterà all’assunzione di circa 1.500 lavoratori nei prossimi anni.

Allo stesso tempo, Toyota ha confermato la versione ibrida della sua compatta, che prenderà il posto della Auris HSD affiancando le tradizionali versioni alimentate a benzina e diesel. Secondo quanto spiegato da un portavoce, quello delle compatte due volumi è un segmento su cui Toyota punta moltissimo vista la grande importanza che riveste per il mercato europeo: “La due volumi di segmento C è un modello centrale per Toyota, che consente di essere competitivi in un segmento strategico del mercato automobilistico europeo, mentre le berline tre volumi sono più vendute in Europa orientale, Turchia e altri paesi”.

Nonostante manchino le date ufficiali, la nuova Toyota Auris 2012 potrebbe essere presentata in uno dei saloni internazionali che animeranno la scena automobilistica nella prima parte dell’anno, facendo ipotizzare una possibile presentazione a ridosso della primavera, magari al Salone di Ginevra, per poi arrivare nei concessionari nella seconda parte del 2012.