Volkswagen Passat Alltrack

Debutterà nei primi mesi del 2012 la nuova Volkswagen Passat Alltrack, versione della Passat Variant a metà strada tra una Station e SUV.

Volkswagen Passat Alltrack

di Francesco Donnici

23 novembre 2011

Debutterà nei primi mesi del 2012 la nuova Volkswagen Passat Alltrack, versione della Passat Variant a metà strada tra una Station e SUV.

Si presenta in vista del debutto al prossimo Motor Show di Bologna la nuova Volkswagen Passat Alltrack, variante della Passat Variant che si pone a metà strada tra una comoda station wagon e un moderno crossover adatto a tutti i tipi di stagione. La commercializzazione sui mercati internazionali è prevista nei primi mesi del 2012.

Una station “tuttoterreno”

La nuova Volkswagen Passat Alltrack si riconosce immediatamente per i numerosi dettagli estetici dedicati alla guida off-road: il paraurti anteriore guadagna una nuova griglia e insieme a quello posteriore aggiunge particolari protezioni per il sottoscocca, mentre i passaruota che ospitano i cerchi in lega da 18 pollici, sono stati rinforzati con dei profili in plastica nera. Tra le modifiche troviamo anche un nuovo assetto rialzato che consente alla vettura angoli d’attacco più elevati nei percorsi difficili. Al contrario l’abitacolo non ha subito modifiche di sorta.

Quattro propulsori sovralimentati

Per quanto riguarda la parte meccanica, la nuova Volkswagen potrà essere equipaggiata con quattro diverse motorizzazioni tra diesel e benzina, tutte dotate di quattro cilindri e sovralimentazione. La gamma dei propulsori si aprirà con il noto 2.0 litri TDI da 140 CV e 320 Nm di coppia massima, disponibili gia a partire da 1750 giri/min. Un gradino più in alto troviamo la stessa unità declinata nella potenza da 170 CV e 350 Nm di coppia massima. Sul versante dei motori a benzina si è optato per l’unità 2.0 litri TSI, disponibile nelle potenze da 160 e 210 CV.

Trazione 4motion e cambio DSG

Le versioni di punta 2.0 litri TDI da 170 CV e 2.0 litri TSI da 210 CV saranno offerte di serie con la trazione integrale 4Motion e il cambio doppia frizione DSG dotato di sei rapporti, mentre sullla 2.0 litri TDI da 140 CV si potrà avere la trazione 4×4 solo a pagamento. Il costruttore dichiara per la Passat Alltrack 2.0 TDI 140 CV con trazione anteriore un consumo nel ciclo misto pari a 5,7 litri /100km e 150 g/km di CO2 emessi. La versione top di gamma Passat Alltrack 2.0 TDI 170 CV 4Motion, secondo i dati rilasciati dalla Casa, consuma una media di 5,8 litri/100 km ed emette 152 g/km di CO2.