Toyota al Salone di Tokyo 2011

Toyota sarà protagonista del Salone di Tokyo con tre anteprime e due esordi mondiali, dalla sportiva a trazione posteriore alla ibrida AQUA.

Toyota al Salone di Tokyo

Altre foto »

La presenza di Toyota alla 42esima edizione del Tokyo Motor Show (3-11 dicembre) sarà contraddistinta dal nuovo slogan "Fun to Drive, Again". Questo accompagnerà la presentazione dei nuovi modelli e prototipi del costruttore giapponese. In particolare della nuova sportiva con motore anteriore e trazione posteriore, della nuova full hybrid compatta AQUA, dei prototipi Fun-Vii (Fun Vehicle interactive internet), FCV-R (Fuel Cell Vehicle - Reality & Revolution) e FT-EV III (Future Toyota - Electric Vehicle III).

Toyota AQUA

La nuova Toyota AQUA è una compatta studiata per garantire tutti benefici della tecnologia Full Hybrid, come la straordinaria economia dei consumi e la versatilità, a prezzi estremamente accessibili. AQUA unisce la comodità di una compatta cinque posti ai vantaggi della guida Full Hybrid per offrire efficienza dei consumi, circa 35 km/l (secondo il ciclo giapponese JC08; 40 km/l secondo il ciclo di prova 10-15).

Con i suoi 3.995 mm di lunghezza e l'altezza ridotta, la AQUA ottimizza le prestazioni aerodinamiche senza compromettere il comfort interno e la capacità di carico. L'avanguardia del suo sistema Full Hybrid molto compatto e leggero unisce un motore termico 1.5 litri benzina a un potente motore elettrico, che insieme creano una efficiente trasmissione full hybrid. Oltre a questo, il sistema è stato studiato per garantire un baricentro estremamente ribassato, determinando quindi un'ottima manovrabilità, grande maneggevolezza e una guida gradevole.

In seguito al lancio in Giappone, previsto nella seconda metà del prossimo mese dicembre, AQUA farà il suo ingresso negli altri paesi, fatta eccezione per il mercato europeo.

Toyota Fun-Vii e FCV-R 

Il prototipo Fun-Vii (Fun Vehicle interactive internet) interpreta la visione che Toyota ha del futuro, un mondo in cui persone, mezzi di trasporto e società sono uniti da un legame profondo.

FCV-R (Fuel Cell Vehicle - Reality & Revolution) è un veicolo lungo 4.745 mm, dotato della praticità di una berlina e alimentato a idrogeno, risorsa energetica priva di emissioni di CO2. Questo prototipo rappresenta un nuovo passo verso la commercializzazione, prevista nel 2015, dei veicoli Toyota a celle combustibili.

Con l'unità dedicata alle celle sistemate subito sotto la scocca, questo veicolo ospita 4 passeggeri, lasciando ampio spazio per i bagagli. Lo stock di celle, con serbatoio di idrogeno ad alta pressione da 70 MPa, è stato studiato per garantire un'autonomia di circa 700 km (secondo il ciclo di prova giapponese JC08).

Toyota FT-EV III

Il prototipo FT-EV III (Future Toyota - Electric Vehicle III) è un veicolo elettrico 4 posti di dimensioni estremamente compatte (lungo solo 3.110 mm) e molto leggero, l'ideale per i piccoli spostamenti urbani.

Toyota, inoltre, sta sviluppando la tecnologia EV con l'obiettivo di commercializzare entro il 2012 un veicolo che risulti adatto ai tragitti più brevi. Equipaggiato con batteria agli ioni di litio, il prototipo FT-EV III raggiunge un'autonomia massima di 105 km con una ricarica completa della batteria (secondo il ciclo di prova JC08).

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 15 novembre 2011

Altro su Toyota

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione
Anteprime

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

La nuova generazione della world car Toyota Camry abbraccerà uno stile più dinamico e sportivo.

Toyota C-HR, elogio della personalità
Ultimi arrivi

Toyota C-HR, elogio della personalità

Estetica "da prototipo", doppia motorizzazione che strizza l’occhio all’ibrido e trazione integrale. La crossover-coupé giapponese sguinzaglia le proprie armi con doti dinamiche sorprendenti.

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?
Ecologiche

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?

Rumors dal Web indicano che il colosso giapponese svilupperà, in tempo per le Olimpiadi di Tokyo, una gamma zero emissioni ad autonomia elevata.