Skoda A-Entry: pronta per il 2013

La nuova vettura si basa sul pianale allungato della Polo, mentre i motori saranno presi in prestito da Polo e Golf.

Skoda A-Entry: pronta per il 2013

di Valerio Verdone

25 ottobre 2011

La nuova vettura si basa sul pianale allungato della Polo, mentre i motori saranno presi in prestito da Polo e Golf.

Una nuova Skoda si affaccia all’orizzonte: si tratta della A-Entry, basata in gran parte sul concept MissionL visto al recente salone di Francoforte. La sua conformazione da berlina classica, prevista per il 2013, pare che abbia già degli sviluppi in futuro come 5 porte a due volumi.

Più grande di una Fabia, ma più compatta di una Octavia, questa vettura sarà costruita sul pianale della Polo, opportunamente allungato, e avrà propulsori ereditati dall’utilitaria VW e dalla Golf. Si tratta di un’auto studiata per consentire alla Skoda di costruire la prossima Octavia con un corpo vettura più importante senza lasciare scoperto questo prezioso segmento di mercato.

Tra le varie motorizzazioni previste, troviamo anche un propulsore pensato per la mobilità ecosostenibile, capace di emettere quantitativi di Co2 inferiori ai 100 g/km. Non rimane che attendere il 2013 per vedere sulle strade questa nuova Skoda che fa parte di numerose novità previste nell’immediato futuro per questo marchio del Gruppo Vokswagen.