Renault Alpine: il ritorno nel 2014

Sarà una 2+2 e riprenderà il marchio Alpine che ha spopolato nei rally anni ’70.

Renault Alpine: il ritorno nel 2014

Tutto su: Renault

di Valerio Verdone

19 ottobre 2011

Sarà una 2+2 e riprenderà il marchio Alpine che ha spopolato nei rally anni ’70.

La Renault Alpine, il mitico marchio che aveva dato alla luce una vettura splendida e mai dimenticata come la A110 nel lontano 1962, sta per tornare con una vettura sportiva nella linea e nell’anima.

Come la sua antenata la nuova Renault Alpine sarà filante e aggressiva, ma potrà avvalersi di tutti gli studi stilistici compiuti dalla Renault confluiti nel bellissimo prototipo DeZir, presentato al mondo al salone dell’auto di Parigi 2010. Per il momento non si sa nulla della sua meccanica, se non che deriverà da quella della prossima Laguna.

Il propulsore molto probabilmente sfrutterà il turbo per regalare agli appassionati un comportamento che possa ricordare la mitica A110  da 1.565cc che, nel 1973, conquistò il campionato del mondo di rally a suon di controsterzi. Certo, la tradizione della Casa della Losanga nel settore delle sportive aiuterà la nuova Alpine ad avere un comportamento dinamico ineccepibile e, soprattutto, a conferirle l’anima della sua antenata.

Compatta e sportiva, sarà una 2+2, la nuova Alpine, è una vettura pensata soprattutto per la guida, quindi la sua abitabilità e le sue dimensioni saranno per forza di cose inferiori a quelle dell’attuale Laguna Coupè. Il suo arrivo, secondo i rumors, è previsto per il 2014, ma sul web circolano già alcune ricostruzioni che appaiono alquanto incoraggianti.