Chevrolet Colorado 2012

Il nuovo Chevrolet Colorado 2012 debutta nel sud est asiatico, per poi approdare in un secondo momento in tutto il resto del mondo.

Chevrolet Colorado 2012

Tutto su: Chevrolet

di Francesco Donnici

06 ottobre 2011

Il nuovo Chevrolet Colorado 2012 debutta nel sud est asiatico, per poi approdare in un secondo momento in tutto il resto del mondo.

Il nuovo Chevrolet Colorado 2012, pick-up della Casa del Cravattino, ha debuttato in anteprima mondiale sull’appetibile mercato thailandese, dove questo tipo di veicoli sta riscuotendo un successo sempre maggiore, conquistando nello scorso anno addirittura il 43% del mercato. Il boom di queste vetture è da attribuire all’utilizzo polivalente del mezzo, adatto sia ad un impiego gravoso come quello lavorativo che ad un uso nel tempo libero, senza dimenticare l’agilità di spostamento che offre nelle accidentate strade dei paesi del sud-est asiatico.

Presentato lo scorso 25 marzo, in occasione del 32esimo Salone Internazionale di Bangkok, il Colorado rappresenta un veicolo “globale” per il Costruttore di Detroit: infatti la sua commercializzazione si espanderà dapprima sui mercati asiatici, per poi approdare in circa 60 paesi, compresi quelli considerati più maturi, come i paesi europei.

Robusto e tecnologico

Esteticamente il nuovo Colorado si presenta completamente rinnovato rispetto alla generazione che sostituisce. Il frontale ha guadagnato forme più morbide, senza però perdere quella grinta sottolineata dalla doppia mascherina a nido d’ape – segno tipico del family feeling Chevrolet – e dall’imponente cofano motore. Numerose cromature impreziosiscono la già citata mascherina, i fendinebbia, gli specchietti laterali e le maniglie delle portiere, mentre i proiettori posteriori guadagnano delle moderne luci LED. L’abitacolo, moderno e confortevole, stupisce per il cockpit elegante e tecnologico della consolle centrale che incorpora le numerose funzioni della vettura come il climatizzatore a controllo elettronico e l’impianto multimediale, comprensivo di lettore CD-Mp3 dotato di ingressi AUX e USB.

Due cabine e due propulsori

In un primo momento il Colorado verrà offerto nelle varianti di carrozzeria con singola e doppia cabina, dotate rispettivamente di due o cinque posti. I tipi di trazione disponibili saranno a due e a quattro ruote motrici, abbinate ad un cambio manuale a cinque marce o in alternativa ad un automatico a sei rapporti. Per quanto riguarda i propulsori, il pick-up americano potrà usufruire di due diverse unità turbodiesel: la prima da 2.5 litri capace di sviluppare una potenza di 150 CV e una coppia massima di 350 Nm, mentre il secondo motore è un 2.8 litri dotato di turbina a geometria variabile, capace di erogare 180 CV e 470 Nm di coppia che scendono a 440 Nm con l’utilizzo della trasmissione manuale.

La dotazione di serie della Chevrolet Colorado destinata ai mercati asiatici comprenderà due airbag, l’ ESP, l’ABS, il dispositivo di controllo di trazione, il cornering brake control e la possibilità di dotare la trazione integrale di controllo elettronico.