Ginetta: in arrivo una nuova GT

Struttura in carbonio, motore Ford V6 da 3,7 litri e potenza di 310 CV. Quando la vedremo?

Ginetta G40, G50 e G55

Altre foto »

Ginetta si prepara a farne un'altra delle sue. In questi giorni, i dirigenti della casa automobilistica hanno annunciato l'arrivo di un nuovo modello: una sportscar (per dirla all'inglese).

La nuova sportiva si aggiungerà alla gamma attuale, che comprende l'agile e leggera (meno di 800 kg) G40 - equipaggiata con il Ford 1.8 Zetec da 150 CV - la G50 (creata da Tomlinson nel 2007 per celebrare i 50 anni del marchio) e la ben più performante G55, che ha debuttato a febbraio 2011, anch'essa alimentata da un'unità Ford, ma V6 da 3,7 litri per 370 CV.

Finora, l'unica concessione riguardo al modello annunciato è testimoniata da un render, che lascia ben poco all'immaginazione. Vengono, infatti, mostrati solo i due fari anteriori, la cui linea si discosta dalla forma dei modelli dell'attuale gamma Ginetta.

Quanto alla meccanica, è stato annunciato che sarà la stessa della G55. Cambierà solo la potenza, del 18% circa inferiore rispetto a quest'ultima: si aggirerà sui 310 CV. Quanto basterebbe, in ogni caso, ad assicurare alla futura Ginetta una velocità di punta di "Oltre 260 km/h" (così affermano le prime dichiarazioni) e un'accelerazione da 0 a 100 km/h di circa 4 secondi.

I dati comunicati dall'azienda semi - artigianale di Leeds sono (ovviamente) da confermare, ma non ci stupiremmo se all'atto pratico le prestazioni annunciate fossero della stessa lunghezza d'onda: ad aiutarle ci penserà una leggera struttura in fibra di carbonio (come per la G55).

Interessante anche il prezzo comunicato: al cambio, sui 57 mila euro. Anche questo è un elemento tipico della strategia Ginetta, comune ad altri costruttori d'oltremanica: vetture sportive create per divertirsi, anche in pista, e non troppo care (si pensi, a questo proposito, ai 34mila euro necessari per l'acquisto di una G40 o agli 85mila euro come prezzo di partenza per un esemplare della G55).

Come dire: la proprietà del piccolo marchio di Leeds è cambiata, dai quattro fratelli Walklett (Bob, Ivor, Trevers e Douglas) a LNT Automotive guidata dall'imprenditore e gentleman driver Lawrence Tomlinson. Tuttavia, il nuovo corso datato 2005 segue in maniera fedele gli atout di estrema sportività, leggerezza, maneggevolezza e potenza conferiti già nel 1958, al momento della fondazione del marchio.

Quando la vedremo su strada? Quale sarà il suo aspetto estetico? Su questo, non è ancora trapelato nulla. Più avanti ne sapremo di più. Possiamo, tuttavia, ipotizzare che si tratterà di un modello intermedio fra G40, G50 e G55. Più vicino a quest'ultima, anzi, In pratica, una declinazione meno "estrema" della G55.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vuoi aggiornamenti su GINETTA: IN ARRIVO UNA NUOVA GT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 30 settembre 2011

Vedi anche

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Avrà una linea elegante e sportiva e tanta tecnologia per guidare in sicurezza.

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

La nuova generazione della world car Toyota Camry abbraccerà uno stile più dinamico e sportivo.

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018

Prosegue lo sviluppo dello Sport Utility di Rolls-Royce, atteso nel 2018: dopo Natale test al Circolo Polare Artico e nei deserti mediorientali.