Porsche Pajun: una nuova berlina nel 2016

La Porsche Pajun rappresenta una nuova gamma con versioni berlina, coupé, cabriolet e shooting brake.

Porsche Cajun

Altre foto »

Porsche starebbe lavorando ad una nuova berlina compatta, da declinare in varie versioni per dare origine ad una nuova famiglia di prodotti. Si chiamerebbe Pajun, dall'abbreviazione di Panamera Junior, e dovrebbe seguire le orme della futura Cajun (Cayenne Junior, per un SUV compatto che dovrebbe nascere sulla piattaforma comune all'Audi Q5).

La Porsche Pajun dovrebbe materializzarsi non prima del 2016 in una gamma di modelli sportivi piuttosto ampia, che comprenderebbe le versioni berlina, spider, coupé e shooting brake. La piattaforma Pajun dovrebbe utilizzare l'architettura avanzata conosciuta come MSB: una trasmissione modulare con trazione posteriore o integrale sviluppata a Weissach per i marchi di alta gamma Porsche, Bentley e Lamborghini. In aggiunta a questa innovativa struttura, il costruttore tedesco sta già approntando nuovi motori V6 e V8 a benzina ed una soluzione ibrida plug-in da accoppiare ad un V6 diesel.

Una volta che la produzione di Porsche Pajun sarà a pieno regime, dalle linee di montaggio usciranno 200mila vetture all'anno. Per motivi legati ai tempi di sviluppo e realizzazione uniti a fattori di peso in vettura, il progetto Porsche Pajun inizierà con la sola trazione posteriore. Per quanto riguarda lo stile, a differenza dell'attuale Panamera la "Junior" berlina (quattro porte e quattro posti) sfoggerà linee molto diverse dalla tradizionale 911 che ha ispirato l'odierna ammiraglia Porsche. Niente layout a "uovo", quindi, ma un più classico tre volumi che si adatterà a tutte le varianti tranne, ovviamente, alla shooting brake che adotterà arrotondamenti simili alla Panamera II.

Le motorizzazioni potrebbero prevedere l'utilizzo di nuovi V6 benzina sovralimentati da 3 e 3,6 litri di cilindrata con potenze nell'ordine dei 400 e 550 CV. Per i diesel, si potrebbe optare per i V6 3 litri Audi TDI con potenze comprese tra i 265 e i 335 CV. Sulla carta non dovrebbero neanche mancare il V8 4 litri biturbo da 600 CV e il 4 cilindri ibrido plug-in con range extender da 250 CV. Per i cambi saranno disponibili il sette marce a doppia frizione ed il sei marce manuale della nuova 911.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 28 settembre 2011

Altro su Porsche

Porsche: guida autonoma ma con moderazione
Tecnica

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca
Motorsport

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca

La Casa tedesca svela la sua ultima arma da pista che verrà impiegata nei campionati IMSA e FIA WEC.

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada

Abbiamo guidato la 911 pensata per viaggiare a cielo aperto ed equipaggiata con il nuovo motore turbo.