Ferrari 458 Italia: ora è anche Spider

Ferrari svela a sorpresa la nuova Ferrari 458 Italia Spider, affascinante due posti scoperta con tetto in alluminio richiudibile in soli 14 secondi.

Ferrari 458 Italia: ora è anche Spider

Tutto su: Ferrari 458 Italia

di Simonluca Pini

23 agosto 2011

Ferrari svela a sorpresa la nuova Ferrari 458 Italia Spider, affascinante due posti scoperta con tetto in alluminio richiudibile in soli 14 secondi.

La nuova Ferrari 458 Italia Spider è pronta a lasciarvi a bocca aperta. Presentata a sorpresa dal costruttore emiliano, la novità del cavallino stupisce per la soluzione adottata per la copertura: al contrario della sua “antenata” 430 spider, la nuova Ferrari 458 Spider abbandona la copertura in tela per un nuovo tetto in alluminio, basculante di 180 gradi e apribile/richiudibile in soli 14 secondi.

Nonostante la scelta di dotare la nuova Ferrari 458 Spider di un complesso tetto in alluminio, il peso non è aumentato: grazie all’utilizzo di materiali ultraleggeri, l’ago della bilancia è sceso di 25 kg rispetto alla tradizionale capote in tela, con un aumento di peso di soli 50 kg se paragonata alla 458 Italia. Come già visto sulla Ferrari Superamerica, l’hard Top della 458 spider una volta richiuso si cela dietro la paratia mobile e si “nasconde” nel vano motore.

Spinta dalla motorizzazione V8 4.5 litri da 570 cavalli e 540 Nm di coppia massima, abbinato al cambio F1 a doppia frizione a sette innesti e sistema E-Diff3, la Ferrari 458 Spider presenta due nuove pinne posteriori necessarie per indirizzare il flusso d’aria verso cofano motore e radiatori di olio frizione e cambio, scongiurando così possibili surriscaldamenti. Le novità hanno anche interessato la mappatura dell’acceleratore, la tonalità dei tre scarichi posteriori e una diversa taratura delle sospensioni.

Dotata di un frangivento regolabile in altezza ed efficace fino ad oltre 200 km/h, la Ferrari 458 Spider assicura prestazioni da supercar di razza: la nuova scoperta scatta da 0 a 100 km/h in meno di 3.4 secondi e la velocità massima è pari a 320 km/h. Alla voce consumi  il costruttore modenese dichiara 11.8 litri per percorrere 100 km.