Mercedes SL, pensione anticipata per il V12

La motorizzazione più potente esce dal listino con circa un anno di anticipo rispetto alla fine del modello.

Mercedes SL, pensione anticipata per il V12

Tutto su: Mercedes-Benz Classe SL

di Eleonora D'Uffizi

02 agosto 2011

La motorizzazione più potente esce dal listino con circa un anno di anticipo rispetto alla fine del modello.

La Mercedes SL, in commercio dal 2003, si prepara alla nuova generazione dopo il corposo restyling del 2008. Proprio in vista di un modello tutto nuovo la Casa ha incominciato a ritirare alcune versioni dal mercato americano, partendo dall’unità più prestigiosa ma non troppo politically correct: il dodici cilindri montato sulla SL600 e sulla SL65 AMG.

Motore pensato per i palati fini, il V12 AMG erogava dai 517 ai 525 cavalli a seconda delle versioni e, come da tradizione per le unità di prestigio di Affalterbach, veniva firmato dal tecnico che lo aveva montato manualmente.

Per la nuova serie, che debutterà l’anno prossimo, il reparto AMG cederà alle lusinghe del downsizing o continuerà la tradizione dei 12 cilindri? Al momento non sono disponibili informazioni a riguardo, ma la necessità di ridurre i consumi farebbe pensare all’utilizzo di motori V8 sovralimentati come già avvenuto su altri modelli in gamma.